Grandi Infrastrutture

Sorvegliati speciali sono i porti abruzzesi per i quali sono stati già stanziati 6 milioni di euro. Inoltre, si è al lavoro, da una parte, per concludere le procedure di approvazione dei piani regolatori portuali di Ortona e Pescara, e, dall’altra, per avviare ulteriori realizzazioni nei porti di Giulianova, Pescara, Ortona e Vasto.

Sul fronte ferroviario, il protocollo d’intesa sottoscritto con l’ad di Ferrovie dello Stato, Michele Elia, e con l’ad di Rfi, Maurizio Gentile, contiene importanti novità. Si tratta di interventi di innovazione tecnologica sulla linea Roma-Pescara, che riguardano l’introduzione di un nuovo sistema di telecomando; azioni di miglioramento della qualità dei servizi e delle infrastrutture sulla linea Sulmona-L’Aquila e, su entrambe le citate linee, interventi di potenziamento e di velocizzazione. Anche sulla Bari-Pescara-Bologna si ridurranno i tempi di percorrenza di 45 minuti rispetto agli attuali.

Dentro la cura del ferro è stata implementata anche la rivisitazione dei servizi, con l’obiettivo di stimolare le attività imprenditoriali e turistiche. In questa cornice va letta l’attivazione della fermata del Frecciabianca a Giulianova e la fermata del Frecciarossa a Pescara.

Un’attenzione alta è stata rivolta anche al potenziamento della rete stradale, in termini di nuove realizzazioni e di miglioramento dell’esistente. Un protocollo d’intesa firmato con il presidente Anas, Gianni Vittorio Armani, elenca le opere infrastrutturali da realizzare: la Dorsale Appenninica Rieti-L’Aquila-Navelli-Bussi, incluso il collegamento veloce L’Aquila-Pescara; l’ultimazione della Teramo Mare, la Pedemontana Abruzzo-Marche: tratta Guardiagrele-Val di Sangro-Fara San Martino; la Variante alla strada statale 16, in corrispondenza degli abitati di Vasto-San Salvo, Francavilla al Mare-Ortona, Montesilvano-Silvi; il collegamento Loreto Aprutino-Penne; il prolungamento dell’asse attrezzato con il Porto di Pescara; SS.652 Fondo Valle Sangro: tratto compreso tra la stazione di Gamberale e la stazione di Civitaluparella.