L'Abruzzo fuori dall'isolamento nella rete transeuropea dei trasporti

15 gennaio 2016 - Convegno "Connettere l'Adriatico"

Il 28 ottobre è stato approvato alle 14.25 dal Parlamento europeo in Seduta Plenaria l'emendamento riguardante il completamento del Corridoio Baltico-Adriatico che consente l'estensione all'intera dorsale Adriatico-Jonica da Ravenna fino a sud.

L'approvazione da parte del Parlamento Europeo è avvenuta a seguito della già avviata procedura di inserimento della Regione Abruzzo all'interno dei Corridoi Scandinavo - Mediterraneo, Baltico - Adriatico e Mediterraneo, grazie al voto favorevole guadagnato in Commissione per lo Sviluppo Regionale del Parlamento Europeo lo scorso 17 settembre.

Un intenso processo di modernizzazione riguarderà i principali assetti strategici della mobilità, anche a supporto dell'economia.

In questa condizione di operatività va inquadrato il forte interesse del Governo regionale a riaprire il dossier sulla Rete Transeuropea dei Trasporti (TEN-T) che consentirà di riannodare tutti i collegamenti all'interno della Macroregione Adriatico–Ionica e, in futuro, la possibilità di ottenere sostegni finanziari dall'Ue per l'alta velocità.